Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Chimica analitica applicata

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Codice attività didattica
C8072
Docente
Prof. Mery Malandrino (Titolare del corso)
Corso di studio
Chimica
Chimica
Anno
3° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
2
SSD attività didattica
CHIM/01 - chimica analitica
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze sugli stadi dell’analisi precedenti la misura strumentale (campionamento e trattamento del campione) e dei principi su cui si basano i metodi di analisi dei principali parametri analitici, e la capacità di valutare criticamente le procedure da adottare per l’esecuzione di un’analisi chimica.
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

L’allievo dovrà essere in grado di valutare e scegliere criticamente le procedure di campionamento e trattamento del campione in funzione della matrice, della natura e concentrazione dell’analita e della successiva misura strumentale. Dovrà inoltre conoscere i principi su cui si basano i metodi ufficiali di analisi dei principali parametri analitici e saper scegliere criticamente il metodo più opportuno per l’esecuzione di un’analisi chimica.
Oggetto:

Programma

Pre-requisiti (in ingresso)

Insegnamenti fornitori

Equilibri chimici acido-base, di precipitazione, di complessazione, redox

Chimica Analitica A

Requisiti di qualità del risultato analitico (accuratezza e precisione) e del metodo di analisi (sensibilità, linearità...)

Chimica Analitica B

Metodi di analisi classica volumetrica e gravimetrica; metodi spettrofotometrici e potenziometrici

Laboratorio di Chimica Analitica

Metodi di analisi chimica strumentale spettroscopici, elettrochimici, cromatografici

Chimica Analitica Strumentale A e Chimica Analitica Strumentale B

 

Competenze minime (in uscita)

Insegnamenti fruitori

Conoscenza delle procedure di campionamento di materiali solidi, liquidi, aeriformi

Stage e prova finale

Conoscenza delle procedure di dissoluzione e di preparazione dei campioni per l’analisi

Stage e prova finale

Conoscenza delle procedure di analisi di vari parametri analitici

Stage e prova finale

 

Programma, articolazione e carico didattico 

Argomento

OreLez. OreEsercit. Ore Laboratorio Totale Ore di Car. Didattico
1) Stadi di un’analisi chimica. Generalità sul campionamento 1     1
2) Campionamento di liquidi 1     1

2) Campionamento di solidi, con applicazione a prodotti industriali e suolo

2     2

3) Campionamento di aeriformi e particolato

1     1

4) Trattamenti fisici dei campioni (macinazione, setacciatura, filtrazione)

1     1

5) Modalità di attacco dei campioni per via umida

2     2

6) Modalità di attacco per fusione e volatilizzazione

1     1

7) Modalità di analisi elementare e digestione di sostanze organiche

1     1

8) Estrazioni liquido – liquido

2     2

9) Estrazione in fase solida e Solid Phase Microextraction (SPME)

1     1

10) Tecniche di preconcentrazione. Procedure e accorgimenti per l’analisi a livello di tracce

1     1

11) Principi dei metodi ufficiali di analisi di acqua e suolo per i principali parametri analitici

2     2
Totale 16     16
Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Agli studenti viene data una copia dei lucidi proiettati nel corso delle lezioni

I testi base consigliati per il corso sono:
R. Anderson “Sample pretreatment and separation”, John Wiley & Sons, London 1991
K.A. Rubinson, J. F. Rubinson, “Chimica Analitica Strumentale”, Zanichelli, Bologna 2002
E’ fortemente consigliato l’utilizzo del seguente materiale per approfondimenti e integrazioni:
- DM 13 settembre 1999 “Metodi ufficiali di analisi chimica del suolo”
- Metodi di Analisi dell’Istituto di Ricerca sulle Acque

Infine sono di seguito indicati siti internet di interesse:
- www.epa.gov: il sito dell’Environmental Protection Agency riporta molte risorse sul campionamento e sui metodi di analisi dei campioni
- www.irsa.cnr.gov: il sito dell’Istituto di Ricerca sulle Acque del CNR riporta molte risorse su metodi di analisi di varie matrici
- Consiglio inoltre di prendere visione dei siti dei produttori di apparecchiature per il campionamento (che qui non posso citare per ovvi motivi) che spesso riportano descrizioni e schemi di funzionamento dei vari dispositivi

Oggetto:

Note

L’esame prevede una prova scritta con più domande sugli argomenti trattati nel corso.
Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 02/12/2010 14:49
    Non cliccare qui!